Che acqua bevete e date ai vostri bambini?

Il caso: l'acqua della festa.


Qualche tempo fa partecipai con miss Energy ad una festa per bambini.

Poiché erano avanzati tanti manicaretti, i padroni di casa pensarono bene di spartire fra gli invitati le pietanze e le bibite non consumate.
A me toccò anche una comunissima bottiglia d’acqua.                                                                                                                        
Tornata a casa dopo i bagordi, fui presa d’assalto dalla sete e aprii quella bottiglia di acqua comunissima ma, al primo sorso, altro che rifocillarmi, mi precipitai in bagno. 

L’acqua era disgustosa, aveva un sapore dolciastro e intenso simile ad uno sciroppo contro la tosse, quasi nauseante.

Cosa poteva essere accaduto?
Il colore dell’acqua era normale, la consistenza pure, la bottiglia mi era stata consegnata sigillata.


Poiché mi piacciono le indagini, feci qualche telefonata in versione mamma-detective, per capire la dinamica dei fatti. 

Agli organizzatori della festa chiesi la provenienza di quella bottiglia. 

Ad alcuni invitati chiesi se anche loro avevano avuto un’esperienza simile con l’acqua della festa.

Telefonai anche al centro veleni dell'ospedale, perché, non si sa mai, potevo aver ingerito sostanze pericolose ma l’ufficio informazioni del centro, dopo qualche domanda sul mio stato di salute, escluse il pericolo.

Finché decisi di telefonare al NAS.

Mi rispose un giovane carabiniere gentilissimo al quale illustrai l’accaduto: breve chiacchierata e il caso fu risolto …

Secondo voi, cosa era successo?


Ketty
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

1 commenti:

Lascia un commento
Alessandra
admin
14 marzo 2014 15:32 ×

Avranno forse tenuto per molto tempo la bottiglia nello stesso luogo dove conservavano alimenti dolci? Ho sentito dire che le bottiglie di plastica vanno tenute lontane dagli odori perché ne possono acquisire il sapore....

Congrats bro Alessandra you got PERTAMAX...! hehehehe...
Reply
avatar