I nonni viziano i nipoti?

Nel mio cuore i nonni hanno lasciato tracce indelebili di felicità.

In tutte le stagioni della mia vita i miei nonni sono stati e ci saranno.

Hanno rappresentato per me il nido caldo, il divertimento, il racconto, il cibo genuino.

Il piacere di cantare ai miei bambini è frutto dei momenti con nonno G. Lui cantava sempre. Mi ha insegnato le canzoni più allegre della sua gioventù. Conoscete per es. “ La famiglia canterina”? E’ una canzone del 1941 che l’altro giorno mi sono ritrovata ad intonare mentre vestivo Curious Kid.


I racconti più “epici” della famiglia sono il regalo di mio nonno A.
Lanciandosi dal treno insieme ad altri prigionieri nel settembre del 1943, riuscì a salvarsi dalla morte sicura nelle mani dei nazisti. E che avventura il suo ritorno a casa, fra povertà dilagante e cordiali soldati americani dai quali imparò le parole inglesi che conosce e pronuncia benissimo. 

Il gusto della semplicità è uno dei doni di mia nonna C. Una vita caratterizzata dal lavoro inesauribile, generosità illimitata verso figli, nipoti e bisognosi e dalla preparazione di pietanze che non ho più assaggiato in tutta la mia vita, nonostante mia madre sia una  bravissima cuoca.

L’eterna giovinezza è il ricordo di nonna M. Che risate quando si presentò a casa con un paio di bellissimi finti occhiali da vista. Non ne aveva mica bisogno, li indossava solo perché erano alla moda!

Potrei continuare a scrivere dei miei nonni per ore e sicuramente il loro ricordo riaffiorerà in altri articoli ma quel che più mi preme adesso è dare la mia risposta alla domanda che, a volte, ci poniamo da mamme: “ I nonni viziano i nostri figli?”

Alla luce della mia esperienza di nipote e di mamma, assolutamente no.

Certamente i nonni sono meno severi dei genitori.Sicuramente, pur di veder sorridere i nipotini, anche per un solo istante, comprerebbero loro interi negozi di giocattoli e forniture industriali di dolciumi. 

Eppure sono convinta che tutto ciò non danneggia i bambini.

I bambini capiscono, fin da piccolissimi, la differenza fra casa dei nonni e casa propria, regole (blande, molto blande) dei nonni e regole dei genitori.

E quindi che i nostri figli si godano pure tutto il bene dell’”essere nipoti”!

Io faccio solo una richiesta ai nonni: cibo sano, pochissimo cibo spazzatura per i piccoli.

Per il resto, che i nonni trasmettano tutto di se stessi, ne sono ben felice.

Mi piace concludere con delle riflessioni che fa sull'argomento il dott. Ezio Aceti, psicologo dell’età evolutiva: “I nonni, a differenza dei genitori che spesso sono preoccupati dalla vita, dalle varie vicende e dal futuro della loro famiglia, hanno già vissuto la loro vita e non hanno mire o prospettive particolari; in questo modo essi sono a totale disposizione dei nipoti. I bambini allora sperimentano questo “eden”, questa totale dedizione da parte di qualcuno che vuole loro molto bene. E quanto è bello per un bambino vivere gli anni dell’infanzia circondato dall’amore di persone che gli vogliono bene in modo esclusivo!”. (da “Genitori si può fare”, edizioni San Paolo).

Grazie, nonnini.

Ketty
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

5 commenti

Lascia un commento
21 maggio 2014 10:51 ×

Io sono fortunata perché i miei figli hanno anche la bisnonna...e voglio che lei se li goda perché ahimè non li vedrà grandi...e che li coccoli e li vizi pure, così come i nonni, affinché Filippo e Daniele possano conservare, da adulti, un dolce ricordo di loro, come io dei miei.

Reply
avatar
21 maggio 2014 15:55 ×

Mi trovi d'accordo su tutto ma alcuni nonni non riescono a capire, anzi lo varcano spesso e volentieri, il sottile confine che c'è tra l'essere nonni e genitori. Ecco questa è l'unica cosa su cui io non transigo. :*

Reply
avatar
la zia!
admin
5 giugno 2014 17:29 ×

W i nonni, anche quelli che ogni tanto varcano i confini ;-) Lasciate che ve lo dica io che vorrei tanto che la mia bimba li avesse più vicini, nel bene e nel male!

Reply
avatar
15 febbraio 2015 23:20 ×

Ma meravigliosa ragazza... sono una nonna e ti bacerei... anzi lo faccio Smac!!! E' vero quello che tu scrivi, vivo il rapporto con mio nipote molto più spensieratamente e con molte meno ansie al ricordo della mia giovane esperienza di mamma. Me lo godo proprio :)

Reply
avatar
17 febbraio 2015 15:49 ×

Anna Maria, non hai idea di come sono felice che ci legga una nonna! Bacioni e continua a goderti il nipotino!
Ketty

Reply
avatar