"Arrivo"! Un albo per addolcire il momento della separazione


Un mese fa tornavo al lavoro dopo le ferie. 
Dopo settimane cuore a cuore, pelle a pelle, occhi negli occhi con i miei bambini, ho dovuto affidarli alle braccia dei nonni per andare in ufficio.



Era necessaria una mediazione, un tocco di grazia che rendesse accettabile la separazione e li facesse concentrare sulla consapevolezza che a fine giornata sarei tornata da loro.

Il tocco di grazia c’è stato, anzi, un tocco di colore, una pennellata di allegria. Ed è ancora una volta del maestro Hervè Tullet.


Arrivo” è un piccolo albo di Hervè Tullet, edito dalla Franco Cosimo Panini, che racconta, col linguaggio dei bambini, una storia semplice e quotidiana: il viaggio di ritorno della mamma dal suo bambino

La mamma è in un posto lontano ma finalmente giunge l'ora del ritorno.
La sua auto rossa percorre senza sosta e senza paura le strade più impervie, affronta il traffico delle città, supera tutte le barriere e finalmente arriva a casa.
La mamma poi scende dall’auto di corsa e riabbraccia il suo bambino.


Come può una storia così comune essere così magica?

* Perché è raccontata con sole due parole, quelle più prodigiose per un bambino che aspetta la sua mamma: “Arrivo!” e “Baci”. 
Per il resto sono solo suoni onomatopeici, quelli che piacciono tanto ai bambini, i “Vroom”e gli ”Oohh”, per intenderci.

* Perché è illustrata con i colori più vivaci ed immagini dalle forme immediatamente interpretabili.

*Perché nello scorrere delle pagine si crea movimento e tensione, quella del “non vedo l’ora di arrivare”, che si scioglie poi nell’immagine di un abbraccio immobile, senza tempo, che profuma di margherite e tulipani ed è “casa”. Si, è questo il pensiero che mi ha ispirato la scena finale: “La mia casa è il nostro abbraccio.”


L’albo è stampato in pagine cartonate di diverse dimensioni e rilegate in modo che girando pagina si ha la netta sensazione del movimento verso la meta.
A mano a mano che si gira pagina, si riduce la distanza fra l'auto rossa (poteva avere un colore diverso dal rosso dell'amore?) della mamma e la casa di famiglia.



Non è delizioso?
E voi avete un libro che addolcisca il momento della separazione?

Ketty 


P.S.
Se vi piace Hervè Tullet, cliccate qui  per altri bellissimi suggerimenti di lettura

P.S. 
Sul tema "separazione", conoscete già I tre piccoli gufi?
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

3 commenti

Lascia un commento
25 settembre 2015 13:26 ×

Che bello!
Da me ormai hanno l'età delle discussioni e contrattazioni ;)
baci

Reply
avatar
25 settembre 2015 14:43 ×

Delizioso, adoro i libri per l'infanzia :)))

Reply
avatar
29 settembre 2015 21:41 ×

Anche per me è un po' tardi...

Reply
avatar