Bambini al supermercato: si può fare?

Uno dei luoghi preferiti da Mister G è proprio questo: il supermercato. Ci credo aggiungo io..a quale bambino non piace vedere tutti quegli scaffali pieni di cose colorate,sacchetti, scatole, dolciumi, bottiglie ecc.. tutto  messo perfettamente in fila, ordinato e soprattutto..facilmente toccabile? Eh sì..perchè i bambini arrivano perfettamente a prendere gli oggetti dagli scaffali e, se non si sta attenti,anche a lasciarli andare sul pavimento(vedi bottiglie!!!) o a stritolarli  fra le mani (ad esempio un bel pacco di biscotti..).


Per noi mamme, invece, è un momento molto delicato..dobbiamo ricordarci cosa comprare,cercare di farlo in fretta evitando danni a cose e persone da parte del pargolo...


Ok, ho esagerato...in fondo andare al supermercato coi bambini può essere divertente (non ho detto veloce, badate bene).

Per Il Marito, Mister G e me è anche un modo per stare tutti e tre insieme..facendo qualcosa di utile. Diciamo che ci siamo organizzati o almeno cerchiamo di farlo. Il tempo che trascorriamo a far spesa si allunga ma non si può avere tutto ;)
Prima di partire spiego sempre a Mister G che non si può comprare tutto e nemmeno toccare tutto..lui è il nostro aiutante e non può allontanarsi da noi come gli pare..chi ci aiuta a mettere la roba nel carrello altrimenti? Lui mi guarda e sorride.."Mamma, io sono grande" mi risponde.

All'entrata del supermercato gli chiedo se vuol venire nel carrello..a volte dice sì, altre dice no..ma dove sta non è fondamentale, basta sappia cosa deve e non deve fare. Ascolta molto, Mister G quando gli spieghiamo le cose e la maggior parte delle volte fila tutto liscio.

"Prendi quella busta d'insalata lì e mettila nel carrello, poi anche quel pezzo di formaggio" Ovviamente indico e ripeto la cosa diverse volte ma lui si sente importante ad aiutarmi e con tanto impegno mette tutto nel carrello (non molto delicatamente, visto che non ci arriva bene..ma non fa niente basta non farglielo fare con le uova!!).

Girovaghiamo per tutte le corsie a volte mi sta vicino, altre si allontana e mi aspetta, guardando gli scaffali. Non gli dico niente, gli do fiducia..se la merita e infatti non combina guai.
Qualche problema può nascere davanti alla cioccolata o alle caramelle "Mamma, la voglio" A volte si compra, altre no perchè a casa c'è già...può scappare qualche lacrimuccia, non è facile capirlo per lui ma gli do un altro incarico importante:"Dai,smetti di piangere..andiamo alla cassa e paghi tu, ok?" Che emozione per lui aiutarmi a mettere tutto sul nastro: facciamo una catena di montaggio,io tolgo la roba dal carrello e gliela do in mano, lui l'appoggia e la guarda scorrere..poi dà i soldi alla cassiera e paga. Lo vedo felice e lo sono anche io.

Arriviamo all'uscita con la spesa nel carrello imbustata, pronti a tornare a casa per sistemare tutto..siamo in ritardo per la cena, vabbè non si può essere perfetti ma almeno abbiamo trascorso un po'di tempo insieme e in fondo ci siamo divertiti.

Francy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

2 commenti

Lascia un commento
koko pi
admin
2 maggio 2014 13:57 ×

Ahahah, per me la spesa è abbastanza gestibile finché vado con un figlio solo...il problema è quando sono con entrambi! In ogni caso la spesa non deve essere troppo lunga perché se cominciano ad annoiarsi sono guai! ;-)

Reply
avatar
Raffa
admin
6 maggio 2014 13:10 ×

Le mie due pesti ed io riusciamo a fare la spesa la supermercato senza troppi intoppi, a patto che abbiano entrambi in mano un bel pezzo di pane appena preso dal reparto panetteria! Se, però, la spesa va a farla il papà da solo è meglio per tutti, soprattutto per il portafoglio!!

Reply
avatar