Voltiamo pagina: leggiamo le Favole

Ricordo bene che verso i 2 la Bimbuzza ha iniziato a mostrare interesse verso le storie più lunghe, con una trama più complessa, un inizio e una fine. Avevamo già in casa da tempo i piccoli libri di favole, ma ho lasciato libera Bimbuzza di mostrarmi il suo interesse per loro a tempo debito.

L'approccio alle favole lo abbiamo vissuto con i Librotti Disney (ammetto che alcuni li avevo già comprati quando la Bimbuzza era ancora in pancia...ahaha non avrei mai pensato, allora, che solo a 2 anni li avesse apprezzati sul serio!!).

Un bel giorno ho trovato la Bimbuzza con il librotto di Biancaneve in mano:  i 7 nani sono stati il suo idolo per un sacco di tempo.

Il librino di Biancaneve l'abbiamo dovuto ricomprare (come anche quello di Cenerentola) una seconda volta per quanto si era rovinato  dalle migliaia di letture, non si usciva mai senza di lui... Ha girato l'Italia da nord a sud.


La cosa che mi ha colpita è stata soprattutto la serenità con cui ha vissuto i personaggi scomodi e, diciamolo, anche paurosi: la strega è terrificante secondo me, per non parlare del cacciatore che deve uccidere Biancaneve nel bosco!!!

La Bimbuzza si è fidata di quello che le ho detto una volta per il timore che si spaventasse: "non avere paura, è finto, è solo una storia".
Non so se sia stata questa mia rassicurazione a tenerla tranquilla. Molto più probabilmente ha percepito la mia serenità al riguardo e quindi ha dato per scontato che se la mamma non aveva paura non doveva averne nemmeno lei. Mai fatto incubi la notte (finora!!).

Per il primo accostamento alle favole  lunghe consiglio quindi i librotti della Disney (adesso ho trovato una nuova edizione che si chiama Tesorini) perché ripercorrono fedelmente la storia con le immagini originali, comodi da maneggiare e portare ovunque.

Li abbiamo quasi tutti, da Biancaneve a Cenerentola, da Dumbo al Re Leone, da Rapunzel agli Ariatogatti. Tutti amati dalla Bimbuzza e letti spesso a seconda dell'umore.

Le piacciono così tanto che guarda i cartoni della Disney con i librini in mano, ripercorrendo le scene e dicendo "mamma, guarda! Come nel libro!".

La cosa bella, adesso che la Bimbuzza ha 3 anni, è che avendo immagazzinato tutte queste storie mi posso permettere di chiederle quali sono i personaggi cattivi delle favole e lei me li elenca favola per favola: è stato curioso sentire che per lei nella favola di Cenerentola sono cattive le sorellastre (la matrigna non l'ha nominata) e di Biancaneve il cacciatore (niente regina/strega).

Inoltre ho notato come lei abbia acquisito il concetto di "lieto fine", quello che aspetta per tutto il tempo della lettura e che le fa tirare un sospiro di sollievo: quando legge da sola i suoi libri o anche quelli che non conosce (per es i miei romanzi, li sfoglia e fa finta di leggerli), arriva all'ultima pagina e inevitabilmente dice: e vissero per sempre felici e contenti.

Vivy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

1 commenti:

Lascia un commento
Federica
admin
14 aprile 2014 13:04 ×

Che dolce!!

Congrats bro Federica you got PERTAMAX...! hehehehe...
Reply
avatar