Il compleanno dei figli



Un giovane cinese, conosciuto quando ero una ragazza, mi raccontò che in Cina non si festeggia la “festa della mamma” perché tutti considerano “GIORNO DELLA MAMMA” il giorno del COMPLEANNO dei figli. 
Questa nota culturale orientale mi è rimasta nella memoria ed ora che sono mamma alimenta in me intensi sentimenti.

Il giorno del compleanno dei figli è, a tutti gli effetti, il giorno della mamma. 


È, per eccellenza, il giorno della memoria, in cui si ripercorrono con la mente e lentamente, come su una pellicola vintage, i fotogrammi dei momenti vissuti insieme ai figli e, nel passaggio da un’immagine ad un’altra, il cuore prende a vibrare come una locomotiva.


È il giorno della nostalgia dell’intimità perduta: i figli non sono più neonati incollati a te. 
I figli crescono, imparano a camminare, a relazionarsi col mondo e a farti comprendere che “Tu, mamma, prima eri TUTTO il mio mondo ed ora sei PARTE del mio mondo”.


È il giorno delle risate scatenate dai ricordi di tutti i tentativi di crescita dei figli: le prime buffe parole che facevano dubitare della loro nazionalità (sarà mica giapponese?), i gorgheggi vivaci nei momenti inopportuni (durante le omelie in chiesa era un classico), le cadute maldestre - e miracolose - dalle giostre, le prime volte che hanno provato a vestirsi da soli, lanciando nuovi stili contemporanei (come sono carine le slip del costume come copricapo … ) e così via.



È il giorno in cui finalmente, dopo anni di studio, si comprende concretamente il significato della locuzione “direttamente proporzionale”: più loro crescono, più noi invecchiamo. E notando la “ricrescita” sulle nostre chiome, lanciamo definitivamente dalla finestra il manuale di matematica, sorridendo sotto i baffi. 

È il giorno del passato e del futuro. I figli sono il ponte fra quel che è stato e quel che sarà, ci fanno desiderare di vivere il presente con i piedi per terra e di sognare un futuro degno di loro.
 

È il giorno della consapevolezza dell’Amore
Il più puro, profondo, gratuito, disinteressato, audace e coraggioso amore che una donna possa provare. 


Oggi è il tuo compleanno ed è la mia festa.

Auguri, mio Amore

Ketty 

P.S. Questo mese sto partecipando al #remembernovember, un meraviglioso progetto di Silvia Ceriegi. I primi dieci giorni di novembre abbiamo riflettuto sul nostro passato, oggi facciamo un riepilogo. Questo post riguarda il mio passato più recente, il più felice che mai. 





Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

4 commenti

Lascia un commento
10 novembre 2016 22:00 ×

Sai, da quando sono mamma, il giorno del mio compleanno faccio gli auguri a mia madre perché è anche il suo complemamma.
C'è stato un tempo in cui mi chiedevo perché volesse festeggiare pure lei.
Ora so.
Auguri Ketty!

Reply
avatar
10 novembre 2016 23:04 ×

Grazie di cuore, Silvia. 😙

Reply
avatar
10 novembre 2016 23:06 ×

Grazie di cuore, Silvia. 😙

Reply
avatar
11 novembre 2016 08:40 ×

Auguri di cuore alla cucciola e a te.
vi abbraccio
Francesca

Reply
avatar