Poesia del primo giorno di scuola

grembiule blu


Piccola mia a scuola col grembiulino
mi sembri una fatina anche se non è turchino.
So che le matite fra le tue dita rosa confetto
di bacchette magiche avranno l'effetto:
chissà come fai tre righe a trasformare
in barchette che veleggiano nel mare.

Che la creatività sia la tua prima materia
immagina e agisci per vincere ogni miseria.
Che imparare sia un felice diletto
i quaderni ti piacerà mostrarmi prima di andare a letto.
Che sia importante il risultato quanto la collaborazione
dono prezioso della scuola sia tra le persone la relazione.

Piccola mia, sei cresciuta tu
dell'inserimento con mamma bisogno non hai più
sicura e intrepida percorri la tua via
la mamma di nascosto piange perché non ti fa più da scia. 

Mamma Ketty

Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

7 commenti

Lascia un commento
Anonimo
admin
16 settembre 2016 10:49 ×

Tesoro, mi fai commuovere! Ma Sara avrà sempre bisogno di te, in forme nuove e ancora più stimolanti per la mamma. Bacio alla piccola :-* Pinella

Reply
avatar
16 settembre 2016 10:50 ×

Grazie, Amica mia adorata.
Ke

Reply
avatar
Rachele Tota
admin
16 settembre 2016 12:10 ×

Ketty! Meravigliosa! Non ho potuto fare a meno di commuovermi.

Reply
avatar
16 settembre 2016 16:58 ×

I figli avranno sempre bisogno delle mamme anche se non lo diranno più ad una certa età.
Auguri di buon anno scolastico alla tua signorinella!

Reply
avatar
16 settembre 2016 18:27 ×

Rachele cara, è bello condividere con te queste emozioni.

Reply
avatar
16 settembre 2016 18:29 ×

Patricia, hai proprio ragione, i figli avranno sempre bisogno. A me manca già quel modo tenero di manifestarlo che aveva da neonata. 😊

Reply
avatar
16 settembre 2016 18:38 ×

Ketty pensa che la mia ne ha quasi 27! 🤐 ti mancherà sempre di più

Reply
avatar