Festa di compleanno junior #masterchef

Un mese fa la quasi quattrenne mi chiese a bruciapelo: “Mamma, hai il numero di telefono delle mamme dei miei amici?”
Con spontaneità risposi “Si… perché?” 
“Così le puoi chiamare per invitare i miei amici alla mia festa dei 4 anni” 
Io: “”.
Ecco come essere dolcemente costretta ad organizzare una festa non preventivata senza avere neppure l’opportunità di addurre la scusa “Non conosco il numero di telefono dei tuoi amici, non li posso invitare”.

idee per le feste di compleanno
Morale della storia: a distanza di un mese, abbiamo festeggiato il quarto compleanno della mia risoluta bambina.

Considerata la stagione, abbiamo optato per una merenda di compleanno al chiuso in casa (il fratellino, come ricorderete, festeggia invece d’estate in giardino) con cerchia ristretta di amici del cuore.

Essendo una festa in casa con poco spazio per giochi di movimento, ho proposto dei giochi creativi da eseguire da fermi
E siccome adoro cucinare con i bambini (se cliccate sul tag "cucinare con i bambini troverete altri esempi), il tema della festa non poteva che essere “piccoli cuochi” , una sorta di “Junior Masterchef” senza l’ansia da prestazione che caratterizza il programma di Sky.

I costumini a tema: piccoli cuochi

Ho fabbricato per la festeggiata e per i piccoli ospiti dei grembiulini e dei cappelli da chef con del cartoncino bristol color crema. Su ciascuno grembiule ho applicato una tasca di carta velina rossa nella quale ho messo dei forchettoni di cartoncino marrone. Ho attaccato con la spillatrice dei nastrini rossi e bianchi che consentissero ai bambini di indossare e fissare il grembiulino. 
Ho poi ritagliato delle sagome di cappello da cuoco, a ciascuna delle quali ho applicato una fascia di cartoncino lunga da legare intorno alla testa dei piccoli cuochi.


Il gioco della festa: decorazione dei grembiulini e piccolo laboratorio di cucina

Quando sono arrivati tutti i piccoli ospiti, li ho fatti accomodare su una coperta colorata. La festeggiata ha consegnato a ciascun bambino un cappello ed un grembiulino mentre io distribuivo pennarelli e decine di stickers colorati, acquistati in edicola, con tanti personaggi di fiabe e cartoni. I bambini, entusiasti, con l’aiuto delle loro mamme, hanno decorato i grembiulini con gli stickers e li hanno personalizzati con i disegni e i loro nomi.

Finita la decorazione, i bambini hanno indossato la loro “tenuta da lavoro”. Guardate la foto, non trovate che questi piccoli cuochi, con grembiule e toque blanche siano adorabili?

A quel punto è scattata la fase due del gioco: piccoli cuochi, tutti in cucina
In cucina i bimbi hanno trovato un tavolo con mattarelli, tante formine, dolcini per decorazione e pasta frolla da manipolare. Che felicità quando ho annunciato loro che avremmo preparato insieme i biscotti!
Dopo un po’ di libere manipolazioni, abbiamo fatto due infornate di biscotti di tante forme e colori diversi e ci siamo fatti un applauso per l’ottimo lavoro.
Nell’aria aleggiavano le voci allegre dei bambini e un profumo stuzzicante di biscotti. Alcuni piccoli cuochi hanno voluto assaggiare le loro opere ancora calde.

Il menù della festa

Per la merenda di compleanno ho fatto una precisa scelta impopolare: niente patatine e junk food.
Il menù, salato e dolce, era composto da pietanze fatte in casa con ingredienti genuini:
 panbrioche ripieno di fontina e prosciutto cotto;
 pizza calda sfornata lì per lì dal super babbo e marito;
 rotolini al tonno, rotolini alle zucchine;
-  crostata di confettura di fragole;
-  muffin al cioccolato preparati dalla Viviana (slurpissimo!).

Ed infine, come torta, la nonna ha preparato un super rotolone panna e crema al cioccolato per la gioia di piccini e grandi.



Insomma, nonostante sia stata una festa in casa, con spazi ristretti, ci siamo divertiti tanto. 
Vi confido che io mi sono anche un po’ commossa… Quando ho chiesto a mia figlia se le era piaciuta la festa, lei mi ha abbracciata fortissimo e sgranando gli occhi per la gioia, con quel suo fare passionale, mia ha sussurrato nell’orecchio: “Tantissimo!”.

Ketty

P.S. La ricetta dei biscotti, se vi interessa, è in questo post.
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

11 commenti

Lascia un commento
17 novembre 2014 00:00 ×

Ketty, è stata davvero una bellissima festa...I biscotti dei bambini meravigliosi...e anche buoni!!! Lo sguardo di bimbuzza, nell'ultima foto, mentre guarda la tua Miss Energy esprime anche il mio sentimento: ti voglio tanto bene:)))
Tua Vivy

Reply
avatar
17 novembre 2014 00:08 ×

Fantastici, bravissimi e tanti auguri!!! Complimenti anche per il coraggio di invitarli tutti a casa.... anch'io di solito ripiego in giardino...!
Ciao,
Tiziana

Reply
avatar
17 novembre 2014 09:53 ×

Che bella festa! Anche noi festeggiamo sempre a casa o nel giardino (di casa).
L'idea di fare biscotti e torte l'ho sfruttata anche io tempo fa per un compleanno della cucciola.
Si divertirono un sacco a pasticciare con biscotti e formine.
In realtà, basta poco per far felici i nostri bambini... soprattutto tanto amore!
baci e augurissimi

Reply
avatar
17 novembre 2014 10:44 ×

Brava ketty!!siamo stati benissimo e Mister G Vuole rifare i biscotti quando torna dall'asilo.grazie davvero.
Baci
Francy

Reply
avatar
17 novembre 2014 15:11 ×

Ma che bella festa! E che emozione deve essere stata la gioia di tua figlia!!!
Appena la mia sarà più grande copierò...grazie per le idee che condividete...

Reply
avatar
17 novembre 2014 21:57 ×

Amore!!! La foto è meravigliosa, le bambine esprimono profonde sensazioni ed è vero, ci rispecchiano molto. Ti voglio bene anch'io!

Reply
avatar
17 novembre 2014 22:00 ×

Ahahah! Infatti, Tiziana, mio marito mi aveva suggerito di togliere di mezzo gli oggetti fragili. Invece i bambini sono stati molto bravi, nessun danno.

Reply
avatar
17 novembre 2014 22:04 ×

Sono contenta! Ma non so se si sono divertiti più i bambini o io !? ;-)

Reply
avatar
17 novembre 2014 22:07 ×

Grazie a te, Fortunata. Ci fa tanto piacere ricevere i tuoi commenti. :-)

Reply
avatar
Mamadvisor
admin
17 novembre 2014 23:37 ×

Ketty sei bravissima, davvero!

Reply
avatar