Un libro che non si può comprare (invece adesso sì!!!!)

Quando ho scritto questo post, i racconti del Marito erano semplici fogli A4 nemmeno rilegati.
A distanza di qualche mese sono diventati un e-book kindle da acquistare su Amazon.
Per chi fosse curioso e volesse leggere favole inventate da un babbo per suo figlio, basta un click. 
Il titolo è COME LE RACCONTA IL MIO BABBO.


Bravo Marito!! Sono orgogliosa di te!


A Mister G piacciono i libri e piace la lettura ad alta voce che abbiamo iniziato fin da quando lui aveva pochi mesi. I momenti della lettura li ricaviamo in momenti diversi della giornata..la sua libreria è nel corridoio, facilmente accessibile per cui basta che ne prenda uno e iniziamo il nostro “viaggio”attraverso le pagine.


Prima di addormentarsi invece leggiamo raramente...abbiamo un rito legato alle storie raccontate a voce..come faceva mia nonna con me ma anche mia madre..il sapore della storia orale ha un fascino particolare sia per chi la racconta che per chi l’ascolta.

Colui che si cimenta in questa opera di divulgazione a voce è il Marito, entusiasta amante di queste storie.

Così col tempo siamo passati attraverso Biancaneve, Cenerentola, Cappuccetto Rosso, il lupo e i sette capretti fino ad arrivare a storie che lui inventava appositamente per Mister G. I protagonisti sono stati scelti in base alle passioni del bambino in quel momento..così sono nate due storie/favole: Il fiorellino di campo e Puntino e Punteruolo (che parla di ruspe, trattori e affini).


Niente di più semplice per un padre innamorato dei racconti: prendere i protagonisti e farli muovere nei contesti semplici della vita quotidiana, umanizzandone i  comportamenti e le abitudini.


Le storie sono così piaciute a Mister G che il marito ha deciso ben presto di scriverle e illustrarle, un grande aiuto la tecnologia in questi casi:disegni fatti a mano misti alla precisione della scritta fatta al pc.
Lavoro bellissimo, sia esteticamente che per il valore che portano con sé: sono storie che il babbo ha pensato per Mister G e che ha scritto per lui.


Quando sarà grande potrà sfogliare questo libro che è solo suo..che non si vende in nessuna libreria e che non si presta in nessuna biblioteca.

Gli farà tornare in mente le serate in camera dove tutti e tre condividevamo il momento magico della sua storia e del racconto ad alta voce. Magari si ricorderà anche delle domande che faceva in quei momenti...

Ne farà tesoro dei ricordi..e magari leggerà le stesse storie ai suoi figli..un libro che rimarrà per sempre impresso nelle nostre menti e nei nostri cuori. Non c'è regalo più importante da tramandare ad un figlio: un pezzo di vita quotidiana vissuta dalla famiglia, indimenticabile.

Francy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

3 commenti

Lascia un commento
30 giugno 2014 07:56 ×

complimenti al papà! che bello!

Reply
avatar
12 giugno 2015 16:14 ×

Fantastico! anche mio padre se ne inventava tante, solo che non le abbiamo mai scritte! Si ritroverà un bel ricordo da grande :)

Reply
avatar