Storie di ordinaria distrazione

Le mamme possono essere tanto distratte. Sono giustificate. Hanno tanti pensieri, i noti “Pensieri ad autostrada”. 
Certe distrazioni si giustificano con una risata, no?!


Ecco, per esempio, metti una mamma che un anno dimentica di pagare il bollo dell’auto perché, tra figliolo poppante 20 ore su 24 e figliola quattrenne, confonde il 2013 con il 2014.

Quella mamma naturalmente sono io ma parlare di me in terza persona, questa volta, mi aiuta ad incavolarmi di meno.

Quella mamma un giorno riceverà una sorpresa: un avviso bonario di pagamento che di “bonario” non ha proprio niente. Per dire, non è nemmeno in carta intestata colorata: è un avviso grigio e cattivo, dice che devi pagare una sommetta considerevole di euro fra costo del bollo e sanzione per omesso pagamento.

L’ avviso è odioso, la mamma distratta non vuole nemmeno parlarne e lo mette in borsa, dicendo a se stessa: “Un giorno lo pagherò”.

Poi dimentica di averlo in borsa.

Poi dimentica la data di scadenza.

Finché arriva l’ultimo giorno.

Ogni mamma distratta, però, ha un angelo protettore, il famoso angelo  “Rino ricordino”.

La mattina dell’ultimo giorno, Rino ricordino illumina la mente di mamma distratta e le ricorda che è giunta l’ora di estinguere il debito.

Mamma distratta è contenta, questa volta il vortice delle dimenticanze non l’ha risucchiata completamente e dunque programma alla perfezione la giornata: mattinata al lavoro e pausa pranzo all'ufficio postale per commissioni varie e per pagare il bollo.

Eccola questa mamma distratta che finalmente varca la porta dell’ufficio postale, scambia piacevoli chiacchiere con l’impiegata simpaticissima, le porge il bollettino, paga con il bancomat e saluta: Arrivederci, buona giornata signora!”.

Mamma distratta, un po’ di tempo dopo, si mette a sistemare il portafogli, prende la ricevuta di pagamento ma leggendola con la coda dell’occhio viene assalita da un tremito.

E qui torno in prima persona… Non potete capire… anziché pagare il bollettino del bollo, avevo pagato il bollettino dell’offerta alla Misericordia!
…..
Che brutta sorpresa per me, che bella sorpresa per l'associazione misericordiosa...
Beh, la generosità è sempre generosità, anche quello inconsapevole e distratta... 


Ketty

Con questo post partecipo al brainstorming creativo del gruppo Aedi digitali. Il tema della settimana è #sorpresa. 
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

11 commenti

Lascia un commento
15 luglio 2015 13:41 ×

Grazie cara Ketty,
mi hai fatto fare due risate!
Gli uomini non possono capite i mille pensieri che ha una mamma e il perché spesso dimenticano un sacco di cose!
Io ho ovviato al problema scrivendomi tutto sul cellulare e facendolo suonare per ricordarmi.
Ormai è il ritornello delle figlie a ogni suono: "Mamma cosa devi ricordarti?"
Devo dire che è molto efficace! Dalle bollette, alla spesa, ai colloqui, appuntamenti dal dentista e chi più ne ha più ne metta!
A volte un po' fastidioso ma ... non si può avere tutto!
Un abbraccio Maria
P.S. Pensavo fosse un problema dell'età ma vedo che non è così! Mi consolo!

Reply
avatar
lu v
admin
15 luglio 2015 14:49 ×

Ehehe io sono in pole se si tratta di essere distratte!! Un post carinissimo; -*

Reply
avatar
15 luglio 2015 15:28 ×

Oggi, per evitare dimenticanze, ho fatto la lista delle cose da fare a settembre, prima che il nuovo anno (che per me comincia a settembre con la fine delle vacanze e l'inizio della scuola, prima mia e poi dei figli) mi risucchi.
Pensa, stamattina mi sono salvata per un pelo perché stavo dimenticando per la seconda volta di lasciare il soldino del topolino per il dente caduto della Nina. E sai come mi è venuto in mente? Leggendo l'ultimo post di Carla S. (firmatocarla) che racconta della vacanza in calabria e del primo dentino caduto del piccolo di casa... poi dicono che "la rete" non ti salva! ;)
Bacioni

Reply
avatar
15 luglio 2015 18:10 ×

Maria, non è l'età! Sono sempre stata un po' sbadatella. :-)
Un abbraccione.
Ketty

Reply
avatar
15 luglio 2015 18:14 ×

Fenice, in effetti le liste servono moltissimo... se poi non fai come me che le perdo! Ahahaha!
W la rete che funziona pure come memorandum!
Ketty

Reply
avatar
Lisa Fregosi
admin
16 luglio 2015 10:07 ×

Come ti capisco!! anche io ho la testa fra le nuvole, ho anche dimenticato di pagare una rata del letto nuovo, per fortuna che rino ricordino è venuto anche da me e l'ho pagata, in ritardo , ma almeno il bollettino giusto!

Reply
avatar
16 luglio 2015 21:31 ×

Grande Lisa, in questi tempi di crisi, azzeccare il bollettino è molto importante!
Bacioni.
Ketty

Reply
avatar
19 luglio 2015 22:04 ×

Allora non sono solo io distratta!!! No perchè mi stavo preoccupando...l'ultima mia distrazione? Sono andata a fare benzina...immersa nei miei pensieri... ho dato al benzinaio 50 € scambiata per 10€ (quanto avrei dovuto pagare!!!) e sono andata via...dopo mi sono accorta che nel portafogli mi mancavano 50€!!!! Non puoi immaginare la rabbia!!! Il bollo auto lo scorso anno l'ho pagato con un anno di ritardo...insomma solo noi possiamo capire che significa essere distratte!!!

Reply
avatar
20 luglio 2015 16:39 ×

Mammachebrava, perbacco! Benvenuta nel club! Certo che quel benzinaio è stato anche disonesto...
Buona giornata.
Ketty

Reply
avatar
maddalena
admin
7 aprile 2017 09:04 ×

Noooo, davvero? Rino ricordino doveva vegliare meglio su di te ;)

Reply
avatar