Orsetto: un libro di altri tempi o forse no?

Quando mia figlia lo sceglie per la #letturadellabuonanotte esulto come una bambina! Rientra nella "nostra" sezione "libri preziosi", che ha appositamente battezzato mia figlia per i libri che ci stanno più a cuore. Lo abbiamo da tempo e lo leggiamo ancora spesso: Orsetto di Else Holmlund Minarik, disegni di Maurice Sendak - Adelphi.



È stato scritto nel 1957 e capirete, quindi, come mai l'ho definito "di altri tempi". Come i film o i cartoni di tanti anni fa, le quattro storie contenute in Orsetto sono "lente" con disegni molto semplici. Proprio per questo ci piace: nella sua semplicità Orsetto infonde rassicurazione e amore. Ogni storia sorprende o fa sorridere e vedo che mia figlia, dopo la lettura, si addormenta appagata.

La sua storia preferita in assoluto è Minestra di compleanno.
Orsetto, il giorno del suo compleanno, si sveglia e non trova la mamma che probabilmente è uscita. Ma come? Non c'è nemmeno una torta? Si cimenta allora lui stesso a preparare qualcosa per i suoi amici che puntualmente arrivano per augurargli buon compleanno. Orsetto prepara una minestra di carote, patate e piselli e pomodori da mangiare con la gallina, l'oca e il gatto.



Ma ecco che...gli amici lo esortano a chiudere gli occhi e a contare fino a tre: di chi sarà la sorpresa?
Mia figlia gongola di gusto tutte le volte che la leggiamo!



Le altre tre storie (Cosa si mette Orsetto, Orsetto sulla luna, I desideri di Orsetto) lo vedono impegnato in vari giochi e situazioni

Divertentissima la storia in cui Orsetto sente freddo, mentre gioca sulla neve fuori casa. La mamma orso gli dà dei caldi vestiti da mettere, pantaloni, una giacca, un cappello...ma non basta mai e Orsetto continua ad avere freddo. Alla fine, la soluzione migliore è la pelliccia...che ha già addosso!



Dello stesso tenore sono le altre storie e in particolare quella in cui Orsetto esprime alla mamma, prima di andare a dormire, il suo desiderio più grande, e cioè sentirsi raccontare una storia da lei. 
Il desiderio di tutti i bambini, no? Un desiderio piccolo, dice la mamma! Lei lo fa sempre volentieri e così gli racconta le storie dove lui è protagonista. 



Non credete anche voi sia un libro dolcissimo??? È uno di quei libri da tenere in libreria e tirare fuori quando si sente il bisogno di essere coccolati...e non mi riferisco solo ai bambini!

Ve lo consiglio di cuore!

Vivy 

Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

5 commenti

Lascia un commento
6 maggio 2016 07:57 ×

Che meraviglia...io adoro questo genere di libri e poi le illustrazioni sembrano così delicate! Se lo trovo lo prendo! Grazie!

Reply
avatar
7 maggio 2016 14:13 ×

È bellissimo!! Ottimo consiglio!

Reply
avatar
Stefania
admin
7 maggio 2016 20:21 ×

Evviva le coccole... che non passano mai di moda, anche con il passare del tempo.

Reply
avatar
13 maggio 2016 22:56 ×

Molto dolce e molto belli anche i disegni, fiabe e coccole da sempre vanno a braccetto.
Grazie per avercelo mostrato ^__^

Reply
avatar
20 maggio 2016 08:18 ×

Lettura della sera ...coccole di parole fanno crescere. Migliore cura preventiva per adulti sorridenti...

Reply
avatar