L'allattamento in pubblico io #allatto in pubblico perchè


Allatto ai giardini pubblici, al ristorante, sulla spiaggia, allo stadio, in aereo, in chiesa e in tanti altri luoghi pubblici.

Io allatto in pubblico per alcuni semplici motivi, quasi banali da illustrare.

- Io allatto in pubblico perché se mio figlio ha bisogno di essere allattato subito, io lo allatto subito. Non lo lascio piangere nell'attesa di trovare un posto appartato o un’area allattamento. Ma poi, conoscete forse tanti luoghi pubblici con aree per l'allattamento?

- Io allatto in pubblico perché, dal punto di vista di mio figlio, l’area di allattamento sono io! Sono io, ovunque ci troviamo. Siete liberi di pensare quel che volete, a me interessa solo soddisfare il bisogno di mio figlio.

- Io allatto in pubblico perché allattare è la norma biologica e il mio seno è fonte di alimentazione, di cibo e amore. 
Forse  voi non mangiate in pubblico? O non vi date un abbraccio in pubblico?

- Io allatto in pubblico perché nel seno di una donna non c’è scandalo. Lo scandalo è nei pensieri di alcune persone che lo guardano. Se nella tua testa c’è tenerezza, vedrai tenerezza. Se nella tua testa c’è malizia, vedrai malizia.

Per queste ragioni io sto con ValentinaLei è una mamma assurdamente insultata per aver pubblicato su Instagram una foto in cui allattava il suo bebè in un ristorante (una foto in cui peraltro si scorge solo una minuscola parte di seno!).

Nell'occasione invito tutte le mamme che allattano a superare ogni imbarazzo di allattare in pubblico.

I nostri figli hanno diritto di essere allattati quando ne sentono il bisogno.
Difendiamo il loro diritto.


Senza negare il diritto di chi si scandalizza nel vederci allattare: quello di girare la testa, se la scena non gli piace, e guardare qualcos'altro.

Ketty


Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

2 commenti

Lascia un commento
Anonimo
admin
14 giugno 2016 03:38 ×

Io sono d'accordo, ho allattato e allatto dovunque, dico solo che basta poco per farlo con discrezione. È sufficiente un foulard leggero per creare una situazione più riparata, per preservare la propria intimità di un gesto che è comunque privato, e per mettersi al riparo da tutti quelli che trovano sia motivo di scandalo.
Paola

Reply
avatar
14 giugno 2016 09:14 ×

Certo, Paola. Allattare in pubblico non significa sventolare il seno al vento come una bandierina.
Questo post è rivolto a coloro che si scandalizzano per il solo fatto di vedere bambini attaccati al seno, seppur coperto di tre quarti. La foto della blogger che ha fatto tanto scalpore a me non sembrava che mostrasse nulla di che.
Grazie del tuo commento.
Ketty

Reply
avatar