Clemente: un libro per bambini irrequieti?


È stato amore a prima vista
Ero con i miei bambini nella nostra libreria del cuore, Il paese dei baobab , e mi sono sentita spiata. 
Mi sono girata di scatto verso uno scaffale e in effetti ho incontrato uno  “sguardo”: era quello di “Clemente il camaleonte trasparente”.

Clemente è un piccolo camaleonte che, a differenza dei suoi genitori e dei suoi amici di scuola, non assume mai un colore definito. Il piccolo è del tutto trasparente e l’unica cosa che di lui si nota con chiarezza sono due grandi occhi neri pieni di vita
La sua diversità dagli altri è causa di irrequietezza. I compagni di scuola lo deridono e lui si difende con la violenza
A casa è  nervoso e reagisce con la disobbedienza
La sua mamma è disperata e il suo papà cerca una soluzione: è arrivato il momento che Clemente parta, da solo, in cerca di se stesso.
Clemente parte per un viaggio colmo di emozioni e colori lungo le stagioni e attraverso il mondo, in cerca di un proprio colore personale. Inizialmente è molto eccitato per la sensazione di libertà che il viaggio genera nel suo cuore e per i tutti i colori che riesce a sperimentare: il rosa dei ciliegi in fiore, il blu della pioggia,il rosso delle case dei mattoni, lo scintillio del mare e tanto altro. 
Col passare dei giorni, però, non riuscendo a trovare il proprio colore, viene vinto dalla frustrazione e quando oramai è tutto azzurrino come le lacrime versate, decide di tornare dai suoi genitori. 
È proprio là, nella magia dell’abbraccio d’amore dei suoi genitori, che Clemente finalmente comprende la propria identità. Il suo colore vero è il verde, il colore della sua famiglia.



Giudico questa storia una meravigliosa metafora poetica della realtà vissuta nella famiglia.

COSA CLEMENTE RACCONTA A ME, MAMMA
Ci sono fasi della vita in cui ogni bambino prova l’irrequietezza della crescita, dell’affermazione del sé. Ci sono fasi della vita in cui i genitori devono lasciar andare i propri figli, dare loro l’opportunità di costruire da soli la propria identità. In ogni caso e qualsiasi percorso il bimbo compia, la base della sua identità risiede nell'amore e nella fiducia dei suoi genitori.

COSA CLEMENTE RACCONTA AI BAMBINI
I miei bambini sono rimasti affascinati dall'albo. È un inno al colore, in tutte le sue sfumature. Nelle pagine di grande formato, a fondo bianco, i colori vibrano come acqua e vento, creando fusioni in cui i bimbi si perdono e sono incantati. La trasparenza di Clemente è un elemento giocoso per i bambini che si divertono a cercare Clemente come se giocasse a nascondino nelle figure. 
I piccoli lettori, poi, percepiscono bene le emozioni dei protagonisti. Sentono la preoccupazione dei genitori e si identificano facilmente in Clemente rabbioso e Clemente curioso nel mondo. 
La lietissima illustrazione finale, l’abbraccio dei genitori al loro figlio finalmente tornato a casa, è l’epilogo che rassicura profondamente i miei piccoli lettori. È per questo che propongo la storia di giorno ma soprattutto la sera, come lettura della buonanotte.



Note sull'albo
L’albo, edito dalla Nuinui, è opera di un’artista giapponese famosa sia come illustratrice che come scrittrice, Ayano Otani
È un libro di grande formato, rigido con pagine lucide e lisce, piacevolissimo da sfogliare. Il testo in rima è semplice e musicale, perfetto per piccoli e grandi uditori.

“Clemente il camaleonte trasparente” a mio parere è un piccolo capolavoro di scrittura e arte visiva, pervaso da una sensibilità delicata e gioiosa. 

Ketty

Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

3 commenti

Lascia un commento
Roberta M
admin
21 ottobre 2016 11:07 ×

Wow...se lo trovo lo prendo per mio figlio grande. Ha 7 anni e si sentirebbe come Clemente. Una storia meravigliosa , grazie per avercela fatta conoscere!
Roby

Reply
avatar
21 ottobre 2016 11:39 ×

Ricorda tantissimo la Balena Arcobalena (anche lei del mondo marino) dove i colori, esplosivi, rendono affascinante la storia oltre che piena di significati bellissimi.
Me lo presti vero?
Vivy

Reply
avatar
21 ottobre 2016 21:38 ×

Mi sembra davvero splendido!!! Me lo segno subito, anche perché può essere un perfetto regalo di Natale per uno dei bimbi a cui facciamo doni.

Reply
avatar