La Luna e la Volpe

Ricordo come fosse ieri la manina di mia figlia rivolta verso il cielo stellato dell'estate, per indicare la luna. Aveva appena 9 mesi e già era catturata dal fascino della lunaLa chiamava Baba (l'unica parola che diceva allora per indicare le cose che le piacevano...compresi me e il suo babbo).
Ancora oggi quando la vediamo in cielo, soprattutto quando è ancora piccola, ci rivolgiamo a lei con: Buonasera, signora Luna.



Il libro della Valentina edizioni, La Luna e la Volpe, una novità del 2015, è dedicato agli amanti della luna e non solo.


È per tutti quelli che sentono di amare profondamente qualcuno, tanto da indovinare i suoi desideri per poi capire che per amore a volte è giusto rinunciarvi. 


È la storia di una volpe così innamorata della luna che la stacca dal cielo e la porta nella sua tana.



La luna però rimane immobile e si limita solo a crescere e brillare.
La volpe allora pensa di compiacerla, preparandole qualcosa da mangiare, suonandole una canzone, facendole un ritratto...ma si rende conto che tutto è inutile: la luna non mangia, non gioisce per la musica, non ha occhi per guardare, non dice nulla. Brilla e basta.



Dopo tredici notti la luna diventa così grande da non entrare quasi più nella tana.
Quando ritorna piccola, alla fine del mese, la volpe decide di riportarla in cielo, perché è quello il suo posto e perché possa illuminare le notti di tutti.




La luna e, quindi, le persone vanno amate per quello che sono e non allontanate dalla propria natura.


Si potrebbero fare davvero tante riflessioni grazie a questa storia, dall'importanza di essere se stessi alla consapevolezza dell'amore. 

La riflessione di mia figlia è stata: "Senza la luna il cielo è triste e tutti hanno paura perché non c'è luce".
Nella sua ingenuità ha espresso un concetto vero e molto romantico.
È proprio vero: spesso anche io mi ritrovo a cercarla in cielo e, quando c'è, la serata mi sembra più bella.

La mia personale riflessione invece è questa e ci tengo a condividerla con voi: ho già detto che "mai niente succede per caso" e che spesso la nostra strada segue un cammino naturale e fatto apposta per noi.
Per questo non credo sia stato un caso che uno dei miei più importanti cambiamenti sia avvenuto il 25 novembre, proprio quando il nostro cielo è stato illuminato dall'ultima spettacolare luna prima del solstizio d'inverno.
Cito l'articolo che, sempre per caso, mi è balzato agli occhi quel giorno: "L'ultima luna piena prima del solstizio: è tempo di cambiare. La luna piena che abbiamo visto in cielo la notte del 25 novembre era l'ultima prima del solstizio invernale. Una credenza pagana racconta che questo evento astronomico segnala la fine di un anno di preoccupazioni e il momento giusto per decidere di lasciarseli alle spalle. E' un tempo di riflessione su quello che è stato e di rilancio su quello che sarà nei dodici mesi a venire...".

Ebbene proprio quella mattina, appena aperta la finestra, sono rimasta incantata davanti a un cielo ancora buio e in cui sfavillava maestosa la luna del mio nuovo inizio.




La luna è di tutti e in essa ognuno trova il proprio significato.

Non è stato, quindi, un caso che io abbia scoperto proprio a novembre questo libro dedicato alla luna, che consiglio inoltre come #letturadellabuonanotte: la storia, i colori e le immagini tratte dalla cultura e arte persiana, infondono un gran senso di tranquillità e pace.

Buona luna e buon cambiamento a tutti.

Vivy 
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

2 commenti

Lascia un commento
ValeVico
admin
5 dicembre 2015 03:19 ×

Grazi per questo post intenso e molto partecipato. Grazie per il bellissimo consiglio di lettura.
Anche noi amiamo molto la luna, ci piace ammirarla, chiamarla, salutarla, onorarla, celebrarla, ringraziarla. E' una sorella silenziosa e saggia che porta sempre trasformazione e nuova energia.
Questo libro sembra davvero carico di poesia...grazie ancora!
A presto!

Reply
avatar
5 dicembre 2015 08:29 ×

La luna è veramente quanto di più magico sin possa immaginare, e questi libri la rendono ancora più affascinante agli occhi dei nostri cuccioli, grazie del consiglio.

Ciao
Flavia

Reply
avatar