E adesso pure la dermatite atopica!!!

La mia Bimbuzza dalla pelle chiara e delicata, ha sempre sofferto di prurito, a periodi, sulle braccia e le spalle. Trattandosi però di episodi sporadici e soprattutto senza conseguenze, non ho mai dato troppo peso alla cosa, le mettevo qualche crema all'occorrenza e niente di più.
Tra l'altro la sua pelle morbidissima e liscissima non ha mai sofferto di rossori nemmeno con il pannolino...niente di niente.



A 4 anni appena compiuti, però, c'è stata la svolta: in coincidenza con raffreddore e influenza (novembre e dicembre sono stati i mesi dell'otite e dell'antibiotico), il prurito e soprattutto il rossore (delle chiazze rosse) sono aumentati e hanno coinvolto anche la gambe, per la prima volta.
Inoltre, sempre per la prima volta, a causa del raffreddore e degli sfregamenti col fazzoletto, si è arrossata intorno alla bocca e sotto al naso. Adesso succede quasi sempre, tutte le volte che si raffredda.

A questo punto, durante una visita pediatrica, ho chiesto di  cosa si trattasse e il dottore mi ha confermato: "dermatite atopica"... quasi incredulo perché secondo lui avrei dovuto saperlo da sempre.
Me l'ha confermato soprattutto dopo aver visto le giunture dietro alle ginocchia che sono rosse e secche.

Il fatto è, ripeto, che i suoi pruriti o rossori non erano mai stati tali da farmi venire il sospetto...Credo inoltre che questo sfogo si sia accentuato a causa delle difese immunitarie basse e delle medicine.


Come si manifesta la dermatite atopica?

In mia figlia il prurito e il conseguente rossore dovuto ai "grattamenti" si manifestano soprattutto all'altezza delle spalle (ogni tanto vedo che infila la mano dentro il collo della maglia), sulle braccia e gambe, in particolare dietro al ginocchio.
Nei momenti più pesanti (come quello durante l'influenza) le chiazze rosse si estendono su tutte le cosce anche davanti.
Soprattutto ho notato una grande secchezza cutanea.

Sono quindi stata costretta a cambiare certe abitudini e, ora che sono passati diversi mesi, posso dire che la costanza e l'aver trovato i prodotti giusti, hanno dato ottimi risultati.
Mi sono attrezzata a dovere e soprattutto non passa un giorno senza mettere in atto le nostre nuove abitudini.

Quando Bimbuzza era piccolina, fino ai suoi due anni, acquistavo prodotti apposta per pelli delicate, in erboristeria o in farmacia ma poi, crescendo e soprattutto non notando intolleranze, sono passata ai prodotti per bambini di varie marche prese al supermercato,  come per es. la linea Crescendo della Coop.
Questo perché sono stata sempre convinta che, se non esistono particolari problematiche (e per me Bimbuzza non ne aveva) non c'era motivo di acquistare prodotti specifici e troppo delicati. Mi dava l'idea di farla diventare appositamente intollerante e, come si sa, non sempre è possibile rispettare la regola quando per es si viaggia o in altri contesti. Volevo fondamentalmente sentirmi libera di usare qualsiasi cosa. Ecco! Poi spesso, facendo il bagno insieme, riempivamo la vasca dei miei bagni schiuma, uno sempre diverso perché io non sono fedele a niente.

Adesso non è più così e se faccio il bagno con lei utilizzo i suoi prodotti delicati.



Ho iniziato quindi nuovamente ad acquistare i prodotti per la detersione quotidiana in farmacia e, come al solito, mi sono affidata ai Farmacisti preparatori:

- il Fisiodetergente non sapone Zuccheri attivi per la detersione quotidiana;

-  Baby bagno oleato Allantoina e Olio di Cotone per il bagno. Ottimo anche per i capelli, fa anche un buon profumo.

- a volte per il bagno usiamo anche i granelli di amido di mais oppure Euphidra Amidomio baby bagno rinfrescante.


Le creme

Sono fondamentali e necessarie per prevenire la secchezza cutanea
Mattina e sera la mettiamo sulle gambe, braccia e viso.
Ne esistono tantissime sul mercato e bisogna trovare quella giusta per sé. Dopo averne testate diverse abbiamo trovato quelle giuste per noi e che lasciano la pelle morbidissima per lungo tempo (messa la sera prima di dormire, si sente ancora la mattina):

1) Baby crema Allantoina e Olio di Cotone

2) la Dexeryl della Pierre Fabre



Queste creme possono essere utilizzate su viso e corpo e da quando la usiamo il rossore è finito del tutto.
Diciamo che il mese peggiore è stato uno e, ripeto, in concomitanza con l'influenza: adesso sul corpo è morbida e liscia ma noto che in certi momenti, per es quando la svesto, le viene voglia di grattarsi e se inizia...si arrossa subito nel punto grattato.
Ha solo più secche e rosse le giunture dietro le ginocchia.

Da poco mi sono anche fidelizzata ad alcuni prodotti della Just: l'olio essenza di lavanda.
Tale olio, oltre ad avere delle proprietà calmanti, è adatto alle pelli che soffrono di prurito cutaneo.
La sera abbiamo l'abitudine di fare un bel massaggino alle gambe e a tutto il corpo: verso due goccine di lavanda sulla crema idratante e le faccio un profumatissimo e rilassante massaggio.  A bimbuzza piace un sacco questo momento anche perché dopo le faccio anche il massaggino ai piedi con una goccia di crema al timo (non c'entra con le dermatite ma, come forse sapete, è utile quando si è raffreddati o semplicemente per infondere una sensazione di benessere e, spero, anche come prevenzione). Se volete sapere inoltre in quale altro caso utilizzare l'olio di lavanda, vi coniglio di leggere questo post di Ketty.



Vestiario

Prima me ne fregavo adesso no! Ormai verifico sempre che i vestiti a contatto con la sua pelle siano sempre 100% cotone
Sotto, come canottiera, usa le magliette a mezza manica (d'inverno) in modo che spalle e parte del braccio siano coperti dal cotone.
Evito il più possibile di metterle i collant o le calzamaglie (si gratta da morire se gliele metto) e ho comprato tanti leggins di cotone che stanno bene con le gonne o le maxi maglie (per fortuna era già lo stile tipico di mia figlia, io non ce la vedo proprio Bimbuzza con gli abiti e le scarpine ballerine Ahaha!!!).
Con le tute e felpe vado bene perché per la maggior parte hanno un'alta percentuale di cotone ed elastan.
I maglioni di lana li ho aboliti perché, come mi ha detto anche il pediatra, può strofinarsi il viso con la manica ecc quindi, anche se non è a contatto diretto con la pelle, meglio evitare. 


Detersivi per la lavatrice

Per il bucato di Bimbuzza uso adesso detersivi specifici che acquisto alla coop:
- Gluconatura detersivo anallergico, prodotto naturale 
- ammorbidente Fabuloso pelli sensibili ipoallergenico


Antistaminico

Solo nel periodo peggiore, quando era molto rossa e si grattava troppo, su consiglio del pediatra ho usato l'antistaminico Formistin, 8 gocce ogni sera per 7 giorni. Le ha fatto bene ed è stata l'unica volta che l'ha preso. 
Altro consiglio del pediatra, visto che la dermatite è comunque una forma di allergia: tenere sempre in borsa il Bentelan (le pilloline da 0,5 mg). 
Ci sono state volte in cui la semplice puntura di zanzara o altro insetto le abbia provocato una reazione spropositata (sul viso in particolare) soprattutto per tanto tempo (bolla rossa dura che ci mette anche mesi ad andare via). In questo caso va bene la Gantalin o altra crema naturale (io per es ho usato anche l'arnica).
Ecco...il Bentelan potrebbe servire  se la puntura di insetto dovesse provocare reazioni più catastrofiche.

Vi ho quindi raccontato questa ultima novità in famiglia: non mi sento più libera come prima ma mi sono organizzata bene. In borsa tengo sempre campioncini di crema idratante che ho fatto avere anche alla sua maestra a scuola, da darle all'occorrenza sul viso quando si arrossa per il raffreddore.

Essendo entrata in questo giro da poco, probabilmente ho bisogno ancora di consigli o di provare altri prodotti. Se anche voi avete esperienza con la dermatite atopica, sarei felice di leggervi e sapere quali prodotti utilizzate e crediate siano il meglio per voi, soprattutto per i detersivi del bucato.

Vivy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

12 commenti

Lascia un commento
Unknown
admin
15 aprile 2015 16:09 ×

ti Consiglio le terme di comano in trentino... fantastiche per la dermatite atopica dei bambini... ma serve almeno una settimana di cura

Reply
avatar
Lumaca Matta
admin
15 aprile 2015 16:09 ×

Se in famiglia c'è qualche genitore allergico le probabilità dei bimbi di diventarlo è altissima....quando crescerà un po' magari prova a fare qualche prova allergica, il mio ha iniziato con la dermatite e poi ora è allergico a tutte le piante!! Bisogna solo armarsi di pazienza e fare un po' più di attenzione ...ma vedo che ormai sei nell'ottica giusta.
a presto
ciao
Denise

Reply
avatar
16 aprile 2015 10:17 ×

Ciao, anche la mia Tatina soffre di dermatite atopica, vietato metterle collant e calzamaglie!!
A lei compare soprattutto nei mesi freddi, quando il contatto con i vestiti è maggiore ed è sempre coperta, soprattutto sulle gambe che diventano secche, rosse e le danno un gran prurito.
Anch'io uso una serie infinita di creme e di prodotti, testandoli di volta in volta, taluni con effetti migliori di altri (magari ti lascio la nostra lista !!!).
Sono anch'io alla ricerca di buoni prodotti per il bucato, ma mi sembra che nessuno faccia miracoli e che più o meno gli ingredienti contenuti siano gli stessi un po' ovunque...ora vorrei provare ad usare i detersivi naturali che vengono venduti alla spina...ti racconterò!
Ciao a presto!

Reply
avatar
16 aprile 2015 15:49 ×

Ciao Vivy, io ho la dermatite atopica praticamente da quando sono nata, da piccola mi ricordo che non mangiavo mai nè cioccolato nè grana e il pomodoro molto raramente perchè amplifica le infiammazioni in corso. Per i prodotti non saprei cosa consigliarti se non prodotti senza profumo, senza nikel e senza parabeni. Per il bucato, da anni ho sostituito l'ammorbidente con l'aceto bianco: potresti eventualmente fare un prova, ti assicuro l'odore dell'aceto non si sente minimamente. Un toccasana per chi soffre di dermatite è il mare: si rinasce letteralmente!
A presto

Reply
avatar
16 aprile 2015 23:25 ×

Che bello le terme...siamo andati la scorsa estate ma solo per tre giorni...e lei comunque ancora non aveva la dermatite!!! magari ci torniamo...
Grazie
Vy

Reply
avatar
16 aprile 2015 23:28 ×

Grazie, starò attenta a tutti i segnali.
Né io né mio marito siamo allergici e in generale nelle nostre famiglie non ci sono casi di forti allergie (mia madre per es a volte ha prurito dovuto per es a detersivi...ma comunque episodi sporadici e senza conseguenze...).
Staremo a vedere.
grazie
Vy

Reply
avatar
16 aprile 2015 23:28 ×

Si, hanno parlato anche a me dei detersivi alla spina...che tra l'altro sono anche ecologici!!!
Grazie
Vy

Reply
avatar
16 aprile 2015 23:29 ×

Si davvero...l'estate e il mare fanno sparire qualsiasi cosa!!! ahaha
Proverò l'aceto...grazie per il consiglio.
Vy

Reply
avatar
Rondinepink
admin
19 luglio 2015 01:15 ×

Ne soffrivo da piccolina e mia madre mi dice che sono guarita negli anni con molto sole e cure di vitamina A. In effetti una mia cara amica con dermatite atipica dopo una massiccia ( ma ovviamente controllata ) cura di vitamina A ha risolto


Reply
avatar
Anonimo
admin
31 agosto 2015 11:53 ×

non usare assolutamente ammorbidenti anche se sono ipoallergenici- usa solo qualche goccia di aceto di mele o bianco è ottimo come ammorbidente e disinfetta

Reply
avatar
Celeste
admin
8 settembre 2016 18:14 ×

Salve a tutti, ho visto che nell'articolo si consiglia Dexeryl. Devo dire che l'ho visto tante volte consigliare in farmacia. Qualcuna di voi, potrebbe darmi gentilmente info in merito?

Reply
avatar
8 settembre 2016 18:36 ×

Ciao Celeste!
Come puoi leggere nell'articolo, trovo la Dexeril un'ottima crema idratante, emolliente e contro la secchezza cutanea. Ha un costo davvero contenuto, rispetto ad altre creme in farmacia, e fa bene il suo dovere.
E' l'unica crema idratante che uso X mia figlia, sia quando ha la dermatite più evidente sia quando sta meglio.
Spero di esserti stata d'aiuto.
Vivy

Reply
avatar