Progetti 2019 e scatti in avanti

E' strano. Giuro che è stato un caso, una coincidenza di cui mi sono accorta proprio poco fa mentre scrivevo e riflettevo sulle ultime novità.

Esattamente un anno fa scrivevo:

<<Sono convinta che i momenti di riflessione siano importanti per trovare nuovi stimoli, per pianificare un inizio diverso e, chi lo sa, anche un progetto.

Sinceramente avrei voglia di iniziarne uno nuovo. Per la serie “siccome non ho niente da fare...”!!! Scrivo quello che sento: stamattina il mio mood è “voglio fare qualcosa di nuovo, impegnarmi in un progetto interessante e coinvolgente”.

Me lo dice anche l'agenda...e io non ho riempito nemmeno una riga:-(

E allora mi sono chiesta: qual è il mio progetto adesso?

Mi sto arenando...>>.

Ed ecco che a distanza di un anno esatto, arriva il mio nuovo progetto...di cui feci un vano tentativo lo scorso marzo, fallito per mancanza di stimoli e di situazioni che, come è noto, sono indispensabili per prendere il via seriamente.

E' nato il mio nuovo profilo Instagram Scattidallamialibreria con l'intento di raccontarmi attraverso i tanti libri letti, che leggo e che leggerò.



Ho una bellissima libreria a casa, piena di romanzi e tomi che, nel tempo, mi hanno accompagnata e cullata nei diversi momenti della mia vita.
Tanti li ho dimenticati, diversi lasciati a metà, molti vivono ancora dentro di me.

Allora con il mio nuovo profilo, voglio "rispolverarli", studiarli, trovare punti di contatto o distanze tra autori e personaggi. Insomma, voglio soffermarmi di più su certe letture, scoprirne di nuove e avvicinarmi anche ai classici che, come solitamente accade, restano indietro.
Lo farò per il momento attraverso Instagram, ma ho tante idee che mi frullano in testa e che spero di mettere in pratica presto.

Continuerò a leggere con mia figlia che, nel frattempo cresce e si avvicina a letture sempre più impegnative. Non vedo l'ora che possa iniziare a leggere i miei romanzi! :-)

Conservo un bellissimo ricordo delle mie abitudini da ragazza, quando a casa mi soffermavo davanti alla libreria di mia madre e chiedevo: Mamma, cosa posso leggere adesso?

Mia madre è la mia libreria ancora oggi.
Parte delle nostre telefonate si concentrano sulle letture che facciamo e che condividiamo attraverso il kindle: mi fido molto del suo parere...e ogni tanto...si fida anche lei del mio ahaha

Non dimentichiamo che lei è una docente di Lettere ahahah!

E siccome vi scrivo nella settimana dedicata alla Giornata della memoria (27 gennaio) ed io ho fatto tante belle letture con cui ho rispolverato la storia e l'orrore della Shoah, vi lascio con questi due libri e due citazioni per me molto significative.




Anne Frank - Diario
"Chi non scrive non può sapere quanto sia bello scrivere...E se non ho il talento di scrivere per i giornali o libri, beh, potrò pur sempre scrivere per me. Ma voglio andare avanti!...voglio continuare a vivere anche dopo la morte!"

Etty Hillesum - Diario 1941 - 1943

"...la vita è una cosa splendida e grande, più tardi dovremo costruire un mondo completamente nuovo. A ogni nuovo crimine o orrore, dovremo opporre un nuovo pezzetto di amore e di bontà che avremo conquistato in noi stessi...".

Per chi è curioso, c'è molto di più qui:https://www.instagram.com/scattidallamialibreria/

Vivy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

2 commenti

Lascia un commento
27 gennaio 2019 15:36 ×

E io, che amo leggere, ti seguirò! Vado subito a cercarti su Instagram, anche perché è un sociale che apprezzo particolarmente.

Reply
avatar