Momento di stasi e tempo di cambiamenti

Post di Viviana:
Probabilmente chi ci segue si sarà accorto che da alcuni mesi siamo un po’ cambiate. Non scriviamo più con costanza, non seguiamo con zelo il nostro piano editoriale e probabilmente risultiamo meno coinvolte, per non dire annoiate.
Non sappiamo dire perché o per come. Ci siamo affievolite senza un motivo apparente e nel frattempo abbiamo perso la preziosa collaborazione di Francesca. 

Ne approfittiamo per annunciare che la nostra Francy ha deciso di non fare più parte di KeVitaFarelamamma e che il blog è ormai gestito solo da me (Vivy) e Ketty.

Sarà stato questo uno dei motivi della nostra apparente apatia? 
Sono convinta che i momenti di riflessione siano importanti per trovare nuovi stimoli, per pianificare un inizio diverso e, chi lo sa, anche un progetto.
Sinceramente avrei voglia di iniziarne uno nuovo. Per la serie “siccome non ho niente da fare...”!!! Scrivo quello che sento: stamattina il mio mood è “voglio fare qualcosa di nuovo, impegnarmi in un progetto interessante e coinvolgente”.

Me lo dice anche l'agenda...e io non ho riempito nemmeno una riga:-(



Ma cosa?
E quando?
Il tempo non è mio amico. Non è una scusa.
Proprio non ce l’ho.

Ieri ho letto del bellissimo progetto dell’amica Francesca (Il caffè botanico) e mi sono trovata quasi a invidiare la sua energia, il suo entusiasmo, la felicità di aver realizzato un sogno che aveva in cuore da tempo e che oggi è realtà.
Nel frattempo vi consiglio di seguirla su Instagram ;-.)




Per non parlare di tutto quello che bolle in pentola alla mia amica Ester con il suo Gaspard.
Quanto è stato bello vedere lei e suo marito accucciati dentro il loro paradiso, davanti al mare, buttando giù i loro prossimi sogni e itinerari di viaggio!?
Bellissimo.
La sua pagina si chiama Esterofili e ha anche un profilo bellissimo su Instagram.



Mio marito, ultimamente, oltre al suo lavoro (che già lo impegna tantissimo), collabora con Senza filtro, un giornale online dedicato alla cultura del lavoro. È persino andato a una riunione di redazione dove hanno buttato giù i prossimi progetti editoriali, da qui a metà anno.
Che bellezza! 
A proposito, ieri è uscito con il suo nuovo articolo. Vi consiglio di leggerlo;-) proprio bello.



E allora mi sono chiesta: qual è il mio progetto adesso?
Mi sto arenando.

Ho raggiunto sicuramente importanti obiettivi lavorativi. Sono molto felice e appagata, perché ogni giorno ricevo tanti stimoli senza annoiarmi mai. Ho ancora tanto da imparare e mi sento più sicura, a mio agio con le situazioni e le tantissime persone con cui ho a che fare ogni giorno.

Oggi ho anche la possibilità di accompagnare mia figlia a scuola la mattina, grazie a un orario lavorativo che concilia le nostre esigenze famigliari. 

Dalla scorsa estate faccio sport e non mi sono mai fermata. Grazie a Fixfit oggi mi sento meglio, a parte il mio ginocchio scricchiolante.

La mia bimbuzza cresce e mi/ci parla molto. Siamo molto fieri di lei. Quando la mattina mi blocca al cancello (perché non vuole che la accompagni proprio fino alla porta di scuola), ci fermiamo, io mi abbasso verso di lei e con uno sguardo ci diciamo tante cose. Le dico sempre (oltre a “fai la brava” Ahaha): ricordati che ti penso sempre.
Lei poi si gira e corre verso l’entrata. A volte si rigira per un ultimo saluto con la mano.
Io sto impalata a guardarla.

Torno in macchina e ricomincia una nuova giornata. In treno leggo o scrivo (come adesso) e penso già a tutte le cose da fare entro stasera (ho già messo a scongelare qualcosa x la cena).

Sento comunque che in questa fase della mia vita mi manca una spinta.
È il motivo per cui, da mesi, dovremmo dare inizio ai nostri cambiamenti sul blog e invece non parte niente?! Siamo rimaste in due, non dovrebbe ancora apparire una sezione NOI dove ci presentiamo in tre. Non è corretto per i nostri utenti. Non è corretto per noi.

Abbiamo uno slider che andrebbe aggiornato di corsa e invece riporta l’immagine delle vecchie KeVitaFarelamamma, catturate in un momento (ottobre 2016) in cui eravamo pimpantissime e piene di collaborazioni e idee. 

Non siamo più così. 

Un po’ mi spiace, ma sono certa che usciremo da questo limbo molto presto. Troveremo slancio e stimoli giusti, nel frattempo se vi va aspettateci.

Io intanto cerco di pensare a un progetto nuovo, a qualcosa che mi faccia provare di nuovo il gusto di esserci e soprattutto di scrivere.

Vivy 
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

1 commenti:

Lascia un commento
Beatrice
admin
29 gennaio 2018 16:39 ×

Grazie dei consigli :)

Congrats bro Beatrice you got PERTAMAX...! hehehehe...
Reply
avatar