Mamma salutista? Sì, ma non troppo

Quando si parla con le altre mamme, gira e rigira sull'argomento cibo ci si casca sempre. In quei momenti io penso sempre: "Mah! Ma che mamma sono io in cucina?"



Io cerco di salire e scendere i gradini della Piramide alimentare per far mangiare bene e sano i miei bambini.  Allora via libera alle verdure, a vapore, saltate in padella o "infilate" in torte salate o frittate (quando proprio non piacciono), proteine dell'uovo, dei legumi, della carne ecc ecc..



Non sono una che offre tante scelte, nel senso che sono pratica: siamo in quattro in famiglia e io non cucino dieci cose differenti, non ho tempo. 
Chi non vuole il primo mangerà il secondo... Insomma di fame non muore. Vade retro alle soluzioni personali: a un figlio una cosa, all'altro figlio un'altra, dieci pentole sul fuoco, piatti ovunque e disperazione per chi cucina. No.

Già per questo mi sento diversa, non mi preoccupo se uno dei miei figli non fa un pasto completo perchè la carne non gli piace o non desidera la pasta coi broccoli, se gli basta una cosa è perchè è già sazio. Non faccio offerte alternative. Sono una disgraziata? Forse, ma fisicamente e mentalmente non reggerei lo stress di preparare cene luculliane con pietanze diverse per ognuno. Ne risentirebbe il mio sistema  nervoso.

E poi..dulcis in fundo altre due cose che io faccio e le altre sembra che non facciano mai.



- Il menu scolastico LO GUARDO POCO. Me ne dimentico anche se ce l'ho in cucina, quando magari alle 18:30 scelgo cosa fare per cena, mica controllo cosa ha mangiato per pranzo..se è la stessa cosa, pace, cambierà il giorno dopoIo  non ce la faccio a incastrare la  spesa, la scelta degli alimenti con la variazione rispetto al menu  del giorno..è un lavoro!! Io che corro sempre e non mi ricordo nemmeno dove abito (tra un po' arriverò  anche a quello) figuriamoci se mi ricordo di alternare il pranzo dell'asilo con la cena a casa!! Invece le altre disquisiscono sugli alimenti "doppi" scuola-casa e il cercare variazioni nella modalità di cucinare una pietanza perchè: "il petto di pollo alla salvia l'ha mangiato a scuola oggi, quindi glielo ripropongo la prossima settimana magari al limone o con riduzione di crema di cipolle", ehhhh???? Io sono una disgraziata, ne sto avendo la certezza.

- NOI  A VOLTE (ALMENO UNA AL MESE) CI FACCIAMO UNA SERATA HAMBURGER/HOT DOG, TUTTI. Andiamo al pub davanti a casa o da Old wild west e mangiamo di gusto cose che si sa, non fanno bene al fegato, al colesterolo ecc. ecc MA CHE FANNO BENE AL CUORE, ALLE RISATE E ALLA FAMIGLIA. Un po' di fritto, maionese, wurstel non hanno mai ammazzato nessuno. A Mister G compro qualche ovetto di cioccolata ogni tanto, qualche caramella perché a volte il proibizionismo estremo porta ai risultati opposti.

Ecco, ora vi ho detto tutto, mi sento meglio. Sono una mamma disgraziata o no? Che dite?

Francy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

2 commenti

Lascia un commento
Lumaca Matta
admin
25 febbraio 2016 11:04 ×

Sei una mamma sana mentalmente! ehehheheeh lascia alle altre le paranoie!

Reply
avatar
11 aprile 2016 00:01 ×

Grazie!!!Diciamo che sentirselo dire aiuta...Un abbraccio.
Francy

Reply
avatar