Io a danza avevo il pianista

Lo ammetto: non avrei mai parlato di questo libro/manuale se la danza non avesse avuto un significato particolare per me.

Non amo particolarmente Angelina come personaggio dei cartoni (per dire mi fa più simpatia Dora l'esploratrice!) e men che meno i suoi libri. 

Quando ho sfogliato questo libro/manuale, però, mi sono trovata ad apprezzarlo tanto che mi sono detta: ah se avessi avuto un libro così quando facevo danza da piccola!!! 


Mia figlia ha iniziato quest'anno il corso di danza e io sto rivivendo le emozioni di quando ballavo e sognavo di diventare una prima ballerina: ultimamente infatti racconto spesso a bimbuzza aneddoti delle mie lezioni (ho fatto danza classica dai 5 ai 13 anni), le faccio vedere le posizioni e le foto dei miei saggi in teatro e le ho dato il tutù di quando avevo 5 anni.

Ho cercato quindi un libro dal tema ballerina e per l'età di mia figlia ho trovato Angelina (ci sono tantissimi altri libri sull'argomento ma mi sembravano troppo "da grande"): Balla con me - Manuale di danza - De Agostini 2014

Non avrei mai detto che mi sarebbe piaciuto.

Mi ha persino fatto ricordare che quando andavo a lezione di danza, non c'era lo stereo per i CD (o le cassette!!!) ma il PIANISTA. In palestra c'era infatti un pianoforte a coda e un signore (ahaha se ci penso mi viene da ridere!!!) che suonava le musiche classiche nel corso di tutte le lezioni. Non si sa quante volte doveva ripetere la stessa musica!!!
Se ci penso, mi vengono i brividi. Una cosa meravigliosa! 

Quando l'ho raccontato a bimbuzza, mentre guardavamo l'immagine del libro, lei mi ha detto: "Mamma, la nostra maestra invece mette le musiche col cellulare con un filo attaccato alla radio" (cioè intendeva lo stereo).

Ahaha giustamente ha la playlist su spotify o iTunes!!! 

Bimbuzza a danza
E' molto divertente sfogliare il libro di Angelina ballerina, soprattutto la prima volta quando chiede di attaccare gli steakers per riempire la sua borsa con il vestiario e gli accessori per la danza o quando, nell'ultima pagina cartonata lucida, è possibile creare uno scenario utilizzando sempre gli steakers.
Chi non adora gli steakers!!??? Mi ci diverto tanto anche io:) 


A parte questa parte giocosa, in ogni pagina Angelina insegna i passi principali della danza classica, chiede alla sua lettrice di colorare alcune parti, dà suggerimenti persino sull'alimentazione corretta (che va bene sempre!) e su come sia importante mantenere l'equilibrio.

Non si sa quante volte mi sono sentita dire a lezione di danza: pancia e sedere indentro! Era fondamentale per mantenere l'equilibrio.



Non parla solo di danza classica ma anche di tutti gli altri stili. 

Pagina per pagina ho vissuto i flash delle mie lezioni, plié, gran plié, piede en dehors e piede en dedans, arabesque...

Io e mia figlia guardando le figure proviamo spesso a rifarle.

Sono contenta perché bimbuzza ha già imparato le 5 posizioni della danza (solo con le braccia) anche se per quest'anno il suo è un corso di gioco-danza. 

Le cose sono molto cambiate rispetto al passato, ma io ho dei ricordi stupendi nonostante la disciplina e l'ordine che dovevamo mantenere ad appena 5 anni.

I miei maestri (ne ho avuti persino due polacchi...uomini di mezza età!!!) erano davvero severi ma conservo di loro un ricordo dolcissimo.
Il mio maestro, Sima: durante il saggio mi ha chiamata per fare vedere agli spettatori come si mette il piede giusto (collo in fuori)
Ricordo perfettamente i passi in diagonale, lo chassé e il gran batman, l'adrenalina prima di ogni spettacolo e la bellezza di danzare su un palco al teatro. Un'estate abbiamo anche ballato pulcinella all'Anfiteatro romano (a Siracusa).

Adoravo i momenti in cui dovevamo "inventare" i balletti, un po' meno il momento delle "aperture a terra".
Soprattutto non dimenticherò mai la sensazione che ho provato quando ho messo ai piedi il mio primo paio di scarpette con le punte di gesso: mi sentivo davvero una prima ballerina.

Grazie, Angelina, perché con questo libro rosa...mi hai riportato in mente una passione che mi ha accompagnato per lunghi 8 anni e che purtroppo ho poi deciso di abbandonare.
Avevo anche il ballerino:)
Ma la danza è così: o diventa la tua vita o la lasci perché non ammette vie di mezzo... 

Mia figlia, chissà? Intanto mi godo i suoi primi balletti.

Vivy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

6 commenti

Lascia un commento
2 ottobre 2015 08:06 ×

I nostri ricordi vengono spesso risvegliati in modo inaspettato.
Io ho sempre voluto fare danza e avrei fatto danza classica, ma non mi è stato possibile... poi a 17-18 anni mi sono iscritta con le ragazzine e ho realizzato il mio sogno. Erano gli esercizi alla sbarra e la disciplina a darmi forza e struttura, al corpo e al carattere. È stata un'esperienza bellissima e sono stata felice di averla potuta vivere anche da grande.
Pensarci oggi mi commuove...
ti abbraccio

Reply
avatar
2 ottobre 2015 08:19 ×

Ma che belli questi ricordi Vivy. E che bello poterli condividere con tua figlia.
Non ho mai fatto danza ma mi piace molto e l'ho fatta provare alla mia grande. Non era la sua passione ma si è divertita molto.
Un abvraccione Maria

Reply
avatar
2 ottobre 2015 09:54 ×

Ci pensavo anche stamattina: credo che i ricordi della danza siano i più belli della mia infanzia e adolescenza.
Da grande, verso i 17 anni, ho ritentato...ma non era più la stessa cosa e ho lasciato perdere.
Va bene lo stesso, perché è comunque qualcosa che ho dentro di me.
baci
Vivy

Reply
avatar
2 ottobre 2015 10:05 ×

Che bello Vy!Ho rivissuto attraverso le tue parole i miei anni di danza classica alla sbarra e con le scarpette rosa.
Avendo due maschi penso proprio che non rivivrò questa esperienza..
Poi chissá.
Baci
Francy

Reply
avatar
Stefania
admin
2 ottobre 2015 19:21 ×

Che belli i tuoi ricordi... e la tua esperienza accanto a tua figlia!
Carinissimo anche il libro...

Reply
avatar
4 ottobre 2015 19:43 ×

Terrò a mente queste libro per mia nipote, di sette anni, che da un paio fa danza e la ama molto. Io ho gli stessi ricordi tuoi, di molti anni di danza classica, solo che i miei sono al 90% negativi! Comunque è bello vedere le tue foto e respirare la tua passione attraverso le tue parole!

Reply
avatar