Chi sarà? Spiegare Darwin ai bambini

Post di Ketty


 "Chi sarà?", edito da Camelozampa, è una di quelle meravigliose pubblicazioni in cui scienza e poesia, emozioni e  divulgazione scientifica, convolano a nozze.
Noi di Kevitafarelamamma abbiamo avuto l'onore di ascoltare il racconto della genesi del libro, alla Bologna Children's book fair, direttamente dalla voce coinvolgente delle autrici, Paola Vitale e Rossana Bossù e ne siamo state affascinate.


******                      

Chi sarà?

L'albo inizia con questa domanda che solletica la curiosità del lettore.
D'altronde, si sa, la curiosità è madre della Scienza.
Seguono illustrazioni di forme tondeggianti colorate non identificate e tentativi di risposta.

Ha le branchie... potrebbe essere un pesce...

Ha le zampe palmate... potrebbe essere un'anatra...

Ha la coda... potrebbe essere una volpe...

Il mistero si infittisce finché fa capolino un piccolo essere, un embrione, che in una esplosione di colori diventa sempre più grande e finalmente arriva l'annuncio: è nato!

Chi è, dunque?

È un bambino! 
Mentre le pennellate di Rossana Bossù sottolineano la gioia dell'evento, resta da capire come mai quell'embrione, nel suo percorso di crescita, possa essere scambiato per un pesce piuttosto che per un rettile o un anfibio.
Inizia così la parte divulgativa dell'albo che dopo aver stimolato la fantasia e aver sorpreso, offre in modo efficace, sintetico e con linguaggio fruibile ai bambini, le spiegazioni scientifiche dell'evoluzione e illustra la funzione del DNA.



Paola Vitale ripercorre la teoria di Darwin dell'evoluzione della vita, rivelandoci che tutti gli esseri viventi derivano probabilmente da esseri molto più semplici,  delle piccole cellule che poi si sono evolute e diversificate dando vita a pesci, anfibi, rettili, uccelli e mammiferi.

L'uomo, l'ultimo vertebrato apparso sulla terra, conserva le tracce della sua parentela con gli altri animali. 

E' per questo che il suo embrione, in un momento della sua crescita, sembra quello di altri esseri viventi.

Ed è per questo che, con ragione, si può affermare che ognuno di noi ha in sé la storia di tutta la vita sulla Terra.

I miei bambini ed io siamo stati ammaliati da questa lettura, tanto che ci è piaciuto prolungare il momento di benessere cimentandoci, sulle orme di Rossana Bossù, nella raffigurazione di cellule.
Nella foto siamo col nostro bel libro, tempere e pennelli e le nostre cellule colorate.

"Chi sarà?" Un libro perfetto per bimbi e adulti curiosi. 

Buona lettura!
Ketty
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!