Una bismamma disorganizzata: aiuto!

Mi sono autodefinita così l'altra sera mentre preparavo la cena col piccino in collo (quindi una sola mano libera) e il grande che mi chiamava a squarciagola dal salotto.



Pentole sul fuoco, tavola da apparecchiare, letti da rifare,urla di bambini e disordine..gran disordine reale e mentale.

Questa la mia  situazione attuale. Direte:organizzati! Rispondo: Aiutatemi! Elenco le maggiori problematiche per attuare un'organizzazione decente:


  1. NON DORME: Little C dalla mattina alla sera non chiude occhio, si appisola al massimo un quarto d'ora ogni tanto che manco riesco a fare pipì. La notte dorme ancora a tratti con tantissimi risvegli. Quindi manco in notturna posso avvantaggiarmi coi lavori.
  2. Visto il punto 1 io non ho tempo di fare nulla, tipo passo l'aspirapolvere mentre è seduto sul tappeto quei dieci minuti prima che inizi ad urlare disperato..come se lo stessero uccidendo.
  3. HO SONNO sempre, ovunque, comunque. Con grande stupore del marito (!!!)
  4. Il pomeriggio torna il figlio maggiore che richiede giustamente attenzione o invita qualche amico o vuole fare qualcosa. Chiedo l'aiuto da casa: viene mia madre. Riesco così a preparare la cena, velocemente.
  5. NON PRENDE IL CIUCCIO, non si consola con niente se non con la tetta (mia). Quindi la mia presenza è necessaria. Conseguenza: torna al punto 3

In tutto questo caos, senza orari, dovrò tornare al lavoro notoriamente precario e quindi senza una logica di turni e organizzazione.

Qualcuno mi aiuti! Mi fermo..si sta muovendo nel letto..arriva il risveglio. Finito l'intervallo.

Prima o poi tutto si stabilizzerà, vero?

Francy
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

4 commenti

Lascia un commento
18 gennaio 2016 14:20 ×

Quando ho avuto il primo bimbo (e spero anche con il secondo), ho usato spesso il mei-tai, una sorta di marsupio che si lega al corpo e permette di avere il pargolo o davanti, o sul fianco o sulla schiena. In questo modo avevo le mani libere e potevo fare qualche lavoretto... non basta, ma aiuta! Certo è che l'aiuto di mamma e marito, soprattutto nel tuo caso, sono una manna dal cielo!!!Vedrai che piano piano si stabilizzerà... porta tanta pazienza! Un abbarccio Eli

Reply
avatar
19 gennaio 2016 11:01 ×

Sono certa di sì, che si stabilizzerà. Nel frattempo, per quanto capisca che sia difficile, perché ci sono passata anche io con mio figlio (che era uno solo, quindi meno impegnativo), cerca di non pensare a ciò che lasci indietro ma a ciò che fai, ossia sopravvivere e far sopravvivere i tuoi piccoli!

Reply
avatar
Beat
admin
26 gennaio 2016 21:19 ×

Ecco, visto che io sono identica mi domando spesso, ultimamente, se/quando/come faremo il secondo :))) però già con il primo ero identica e lo sono ancora! Ce la possiamo fare!!

Reply
avatar
28 gennaio 2016 21:02 ×

Sono sulla tua stessa barca: bimbi piccolo di quasi sette mesi che la notte si sveglia di continuo e chiede di ciucciare perché il ciuccio non lo vuole, Bimbetto grande che ha bisogno di attenzioni ed io che cerco di fare del mio meglio, con due occhiaie che neanche un panda...
In più, nessuno che mi aiuta...
Ma va beh, supereremo anche questo!

Non sei sola, coraggio!

Reply
avatar