Siamo tutti belli! Parola de "Il Salone di bellezza"

Di cosa è fatta la bellezza fisica di una persona? 
Penso a diversi componenti: l’armonia dei tratti e delle forme, i colori, la tonicità dei muscoli ecc. ecc. 
Ma la componente più importante, secondo me, è l’interpretazione.
 È il “come ti vedi tu” ed è il “come ti prendi cura tu di te stesso”. 
C’è tanta “personalità” nella bellezza. 


Ieri mattina, per esempio, ho incontrato una donna che obiettivamente aveva un viso bruttino, lontano dai canoni di armonia. Eppure aveva almeno una caratteristica affascinante che metteva in secondo piano i difetti: dei capelli meravigliosi! Riccioli naturali perfettamente tondeggianti e morbidi, le incorniciavano dolcemente il viso. Questa chioma invidiabile, insieme ad un portamento fiero, mi hanno affascinata. 

Sono convinta che siamo tutti belli, ognuno di noi ha almeno un dettaglio di bellezza che può usare/interpretare come punto di forza.

Ah, se tutti ne fossimo consapevoli, fin da bambini! Ci accetteremmo senza fatica per come siamo
Ma come si fa a spiegare ai bambini questi concetti?

Per esempio si può leggere ai bambini (dai 3 anni in su) un divertentissimo libro edito da La margherita edizioni, scritto da Antonella Capetti e illustrato da Alessandra Capozza.

“Il salone di bellezza” è la storia della gallina Anita, una gallina fortunata perché il suo negozio di bellezza è sempre affollato da clienti.
Si tratta di tanti animali che, insoddisfatti del proprio aspetto, si rivolgono ad Anita perché corregga dei difetti. Il cane si lamenta delle orecchie lunghe, la giraffa del collo smisurato e così via. Tutti piagnucolano ad alta voce, rinfacciandosi a vicenda fortune e sfortune del proprio corpo.
Quando l’elefante si lamenta della proboscide, subito lo zittisce il formichiere replicando che mentre un pachiderma ha di brutto solo il naso, lui ha sia lingua che artigli fuori misura; interviene dopo l’ippopotamo disprezzando i propri dentoni; parla la lumaca definendo orribili le proprie antenne. 
Insomma, in questo salone inizia quasi una gara ad autocommiserarsi

Finché, con aria sognante, interviene la gallina Anita e, guardando il lombrico che si lamenta di essere nudo, gli fa notare che il suo colore rosa è veramente alla moda
Questo apprezzamento positivo genera una catena di osservazioni positive
Il lombrico si guarda allo specchio e, rendendosi conto che il suo colore è davvero bello, si riempie di così tanta gioia che nota la bellezza del portamento del lama il quale, rivolgendosi alla chiocciolina, ne loda le elegantissime antenne. La chiocciolina, fiera del complimento, ammette che grazie alle antenne vede bene le splendide decorazioni della tartaruga la quale, felicissima, continua questa catena di apprezzamenti positivi verso altri animali. 

Presto i piagnistei patetici dei clienti del salone di bellezza sono sostituiti da una montagna di apprezzamenti a se stessi e reciproci con un finale esilarante che però, questa volta, non vi racconto…

Vi posto, invece, qualche immagine, perché possiate apprezzare anche le simpatiche espressioni, i colori sgargianti e l’efficacia delle illustrazioni.

Con questo libro, il divertimento e qualche saggia riflessione sulla bellezza sono assicurati!

Il racconto può anche essere il pretesto per fare il “gioco della stima di sé”
Chiediamo ai bambini: “Cosa ti piace della mamma? Cosa ti piace di te?” Poi diamo anche noi le nostre risposte. Chissà cosa scopriremo?!

Il "salone di bellezza"è disponibile nello shopping on line e se siete di Prato e dintorni, lo trovate anche nella stupenda libreria Il paese dei Baobab

Ketty

Sull'argomento "bellezza" , leggi anche: "Brutto anatroccolo, pensieri sulla bellezza per mia figlia"




Sull'importanza di leggere libri ai bambini: "Quando un libro... tanti motivi per leggere ai miei figli"
Lascia un commento e il link del tuo blog: ricambieremo volentieri la visita!

1 commenti:

Lascia un commento
16 gennaio 2016 21:03 ×

Che carino!!! Un insegnamento importante che non è mai troppo presto trasmettere ai nostri figli e...ricordare anche noi!

Congrats bro Mamma Avvocato you got PERTAMAX...! hehehehe...
Reply
avatar